Home Inchiostro - Recensioni di libri indipendenti e non. Più sporco della neve – Enrico Pandiani

Più sporco della neve – Enrico Pandiani

by senzaudio

Capita a volte che i personaggi femminili di libri e film vengano rappresentati o come supereroine senza difetti e capaci di sopravvivere a qualsiasi situazioni oppure come persone ingenue che vivono in un mondo parallelo dove tutto sembra essere felice e bello. Non è così Zara Bosdaves, protagonista di Più sporco della neve (Rizzoli) , ultimo libro di Enrico Pandiani. Lei è un personaggio reale con molteplici sfumature caratteriali e con tutti i piccoli e grandi problemi che siamo costretti a risolvere ogni giorno. Ovviamente Zara è speciale, è un’ex poliziotta che ora lavora come investigatrice privata, ha un divorzio alle spalle e suo malgrado si trova ad affrontare situazioni spiacevoli e pericolose come quando sarà costretta a salvare da un possibile omicidio una povera donna che l’aveva incaricata di scoprire se suo marito lo stava tradendo con un’altra. Agirà con coraggio e riuscirà a sopravvivere piena di lividi e graffi, oltre che nel corpo anche nell’animo. Ha un fidanzato di nome François, uomo di colore, bello e prestante con cui sembra essere molto felice anche se il padre non lo ama particolarmente. Il compagno, però, negli ultimi tempi sembra essere diverso dal solito, più introverso e distaccato , quando poi tornerà a casa sporco di sangue e senza una scusa veritiera tutto prenderà una piega differente. Una strana telefonata ricevuta da una donna misteriosa, e per di più sul suo cellulare personale, darà l’inizio alla nuova avventura di Zara. La protagonista si troverà così costretta a dare la caccia a un mercante d’arte ma anche a non perdere la certezza della sua relazione e del suo amore.
Torino, nella sua versione invernale, diventa la scenografia perfetta dove si muovono i personaggi e la neve sporca di smog colorerà tutto con il suo falso candore. L’autore ci accompagna lungo le sue vie e corsi e dimostra una conoscenza enciclopedica della città.
Pandiani questa volta è narratore esterno, occhio osservatore e attento, che scrive con estrema eleganza un noir attuale e ricco di colpi di scena che terranno il lettore incollato al libro e ci regala una protagonista reale, con tutti i suoi pregi e difetti, una vera donna moderna.

Enrico Pandiani è nato a Torino nel 1956, scrive la saga “Les italiens”, i cui protagonisti sono una squadra di poliziotti parigini e il Commissario Mordenti: Les Italiens è del 2009, Troppo Piombo del 2010 e Lezioni di tenebra del 2011. I primi tre episodi sono stati pubblicati per Instar Libri, mentre Pessime scuse per un massacro, quarto capitolo della saga, è uscito per Rizzoli nel 2012. Da segnalare anche La donna di troppo (Rizzoli, 2013), con la quale Pandiani ha inaugurato una nuova serie gialla ambientata nella sua città.

Commenti a questo post

Articoli simili

13 comments

Intervista a Enrico Pandiani | Senzaudio 9 Dicembre 2015 - 11:03

[…] donna di troppo (Rizzoli, 2013) e quest’anno è uscito, sempre con Rizzoli, il suo ultimo romanzo Più sporco della neve. Siamo in un bar torinese e stiamo sorseggiando un cappuccino anche perché è troppo presto per […]

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa  per darti la miglior esperienza d'uso. Acconsenti all'uso cliccando il tasto "Accetta" o cambia le tue {WPCA_SETTINGS_LINK}.

Cookie settings

Below you can choose which kind of cookies you allow on this website. Click on the "Save cookie settings" button to apply your choice.

FunctionalOur website uses functional cookies. These cookies are necessary to let our website work.

AnalyticalOur website uses analytical cookies to make it possible to analyze our website and optimize for the purpose of a.o. the usability.

Social mediaOur website places social media cookies to show you 3rd party content like YouTube and FaceBook. These cookies may track your personal data.

AdvertisingOur website places advertising cookies to show you 3rd party advertisements based on your interests. These cookies may track your personal data.

OtherOur website places 3rd party cookies from other 3rd party services which aren't Analytical, Social media or Advertising.