Home Inchiostro Fresco - Recensioni di libri letti da Gianluigi Bodi Ada Lai – La straordinaria storia di Francesca Sanna Sulis

Ada Lai – La straordinaria storia di Francesca Sanna Sulis

by Gianluigi Bodi

Intro

Entra un’altra casa editrice in questo luogo che porta il nome di Senzaudio. Entra con una copertina dai colori sgargianti, dal tocco vellutato come il tessuto che poi altro non è che l’immagine che è stata scelta per rappresentare “La straordinaria storia di Francesca Sanna Sulis.

Una casa editrice sarda, un’autrice sarda e una storia che racconta contemporaneamente le vicissitudini di una grande donna sarda e di tutta una regione e un popolo. Un intreccio che appassiona per l’esempio che riesce a dare. Un esempio di lungimiranza e umanità.

Trama

La storia è appunto quella di Francesca Sanna Sulis (1716-1810) nata a Muravera e presto destinata a farsi conoscere in tutta Europa grazie all’ottima qualità della seta prodotta dai suoi bachi (e con questa informazione è spiegata anche la copertina). Ma la storia di Francesca Sanna Sulis non è solo la storia di un’imprenditrice dedita a fare soldi, è anche la storia di una persona dall’animo gentile e compassionevole. Una persona che aprirà scuole professionali per permettere ai suoi concittadini di emanciparsi e di fuggire dall’ignoranza.

Caratteristiche principali

Ada Lai sceglie, per raccontare “La straordinaria storia di Francesca Sanna Sulis” una prima persona. La prima persona in questo caso aiuta a ridurre la distanza tra colei che racconta le proprie gesta e noi lettori. È una prima persona a tratti ingenua, quasi sorpresa della bellezza del fato che la avvolge. Ma è anche una prima persona che sembra non riuscire a falsificare i fatti, che sembra riprodurli come se ce li stesse raccontando la stessa Francesca Sanna Sulis. È probabilmente per questo motivo che il libro scorre veloce pagina dopo pagina. La lettura è immediata. Il libro ci porta per mano e ci mostra un popolo che cerca di ribellarsi alle ristrettezze e Sanna Sulis che come un faro guida le persone accanto a sé con fermezza e dolcezza.

Non conoscevo Francesca Sanna Sulis, e credo che questa sia una di quelle storie che vanno raccontate perché dimostrano il potere della volontà.


ADA LAI

(Oristano 1950) Ha conseguito la laurea in Scienze Politiche e un Master alla Sorbona. Dopo aver lavorato per 17 anni all’Università di Cagliari è stata Dirigente del Comune di Cagliari, dove ha diretto tutti i servizi al Cittadino. È stata Direttrice Generale del Turismo regionale e Capo Gabinetto del Governatore della Sardegna.

Ha fondato il Movimento “A.Cagliari”, per dar voce alle donne ed ai giovani sui problemi della città. Fa parte delle direttivo Parco Letterario Francesca Sanna Sulis.

Ora, in pensione, si gode i due nipotini e si dedica alla scrittura.

 

Commenti a questo post

Articoli simili

Leave a Comment

Questo sito usa cookies per darti la miglior esperienza d'uso. Acconsenti all'uso cliccando il tasto "Accetta" o cambia le tue impostazioni cookie.