Home Inchiostro Fresco - Recensioni di libri letti da Gianluigi Bodi Voi potreste contribuire a pubblicare questo libro

Voi potreste contribuire a pubblicare questo libro

by Gianluigi Bodi

Con in vostri soldi, voi, ci fate quello che volete. E’ semplice.
Avete il diritto di mettere giù il telefono quando vi chiedono per la trentasettesima volta nell’arco della giornata se volete cambiare gestore del gas, quando vi dicono che: ma allora lei vuole spendere di più! E io rispondo, sì, voglio spendere di più, perché sono masochista e perché con i miei soldi ci faccio quello che voglio. Avete il diritto di non fermarvi quando per strada vi abbordano chiedendo una firma e poi dei soldi. Di solito la cosa dei soldi vien fuori sempre all’ultimo. Avete il diritto di tirare dritti e spegnere l’entusiasmo del tipo che vi chiede: posso farle una cortese domanda? Al che di solito io rispondo: posso cortesemente dirle di no?

La premessa in soldoni è questa, vi sto per parlare di una cosa che riguarda i soldi e che non è legata a Senzaudio.
Arriviamo al punto. Le edizioni Arcoiris sono una nostra vecchia conoscenza. Nei tempi passati abbiamo recensito alcuni dei volumi che sono usciti da Arcoiris e portano il segno de “Gli Eccentrici“. La collana de “Gli Eccentrici” si occupa di pubblicare testi di letteratura latino americana che abbiano un carattere forte. Ecco perché nel passato sono usciti volumi come “Le vocali maledette”, “Un viaggio inatteso” e “I perseguitati” (oltre ad altri che non cito). Tutti capolavori della letteratura mondiale.
Oggi, per i tipi delle edizioni Arcoiris (oh mio Dio ho usato l’espressione – peritipidi- verrò fulminato) potrebbe uscire ¡Alemania, Alemania! di Felipe Polleri. Dico potrebbe perché la cosa dipende da voi. Gli Eccentrici hanno deciso di utilizzare la piattaforma di Crowfounding “Produzioni dal basso” per racimolare 4 mila euro e dare il via alla traduzione/produzione/pubblicazione di questo volume.

Io non ho parlato con Gli eccentrici, non ho contatti stretti con loro anche se ne conosco alcuni (come si può conoscere la gente su Facebook), so che sono animati da una passione sfrenata nei confronti della letteratura e, in particolare, di quella latino americana. Non so di preciso quali siano i motivi che hanno spinto queste persone a rivolgersi ai potenziali lettori per trovare il budget utile a pubblicare il titolo di Polleri. Immagino che per una piccola casa editrice 4000 euro siano una cifra enorme. Immagino che vogliano pubblicare un libro sapendo di poter pagare tutte le persone coinvolte nella filiera, immagino che prima di mollare il colpo le vogliano tentare tutte per portare ¡Alemania, Alemania! in terra italica. Immagino tante cose, ma non so, mi sono un po’ fermato alla superficie. Nel senso che da quando ho visto girare il link per aderire al progetto non ho fatto altro che pensare che sarebbe meraviglioso che uscisse un libro a cui io ho, in qualche modo contribuito. Sarebbe meraviglioso se sugli scaffali ci fosse un’opera che io ho “scelto” che venisse pubblicata. Ci sono talmente tanti libri che preferirei veder inceneriti nel mio caminetto e questa volta ho l’opportunità di dire la mia, anche se in minima parte. Non per bruciare, ma per dare alla luce.

Quindi, siccome uno non deve predicare bene e razzolare male, ho dato il mio supporto concreto all’operazione donando 16 euro. Una cifra, mi rendo conto, misera, ma che spero possa aiutare a far fare un piccolo passo in avanti a questo libro che mi ha incuriosito moltissimo. 16 euro significa che a libro pubblicato le edizioni Arcoiris me ne spediranno a casa una copia. Potete donare anche meno, o anche di più se ne avete l’opportunità. Le ricompense sono varie e partono da un piccolo sconto sul libro al ricevimento del libro di Polleri, più un altro e un ulteriore sconto per le altre opere. Sta a voi decidere cosa fare con i vostri soldi. Potete anche investire quei 16 euro per andarvi a mangiare la pizza e io comunque non avrei la forza morale di dirvi nulla, anzi, la pizza piace parecchio pure a me.
Però, quante volte vi capita di entrare in una libreria e di dire: questo libro è anche mio?

Poi ci sarebbe un discorso di fiducia. Voi magari sieti di quelli che non fanno beneficenza perché “chissà dove finiscono i soldi”, siete di quelli che non danno l’elemosina al tizio sotto casa perché “sono certo che gira in mercedes”, voi siete, quindi, diffidenti. Come me. Non mi fido di nessuno. Però stavolta mi voglio fidare, voglio pensare con tutte le mie forze che i miei sedici euro contribuiranno a far nascere qualcosa di bello, qualcosa che anche altri leggeranno. Voglio pensare che contribuirò a fare del bene.

Ed infine il link per accedere alla “produzione dal basso” che ci riguarda https://www.produzionidalbasso.com/project/alemania-alemania/
Attualemente ci sono circa 50 persone che hanno dato una spinta all’opera di Polleri (con 1600 euro), suppongo ne servano un altro centinaio e mancano 19 giorni alla conclusione (dato che si riferiesce alla data di scrittura di questo post 11/01/2016). Un altro centinaio di persone le possiamo trovare, vero?

Commenti a questo post

Articoli simili

21 comments

Antiga Palavra 11 Gennaio 2016 - 15:23

Anch’io ho contribuito come ho potuto, qualunque sia l’investimento che ciascuno possa fare, credo sia un buon investimento.

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa  per darti la miglior esperienza d'uso. Acconsenti all'uso cliccando il tasto "Accetta" o cambia le tue {WPCA_SETTINGS_LINK}.

WeePie Cookie Allow cookie category settings icon

Cookie settings

Below you can choose which kind of cookies you allow on this website. Click on the "Save cookie settings" button to apply your choice.

FunctionalOur website uses functional cookies. These cookies are necessary to let our website work.

AnalyticalOur website uses analytical cookies to make it possible to analyze our website and optimize for the purpose of a.o. the usability.

Social mediaOur website places social media cookies to show you 3rd party content like YouTube and FaceBook. These cookies may track your personal data.

AdvertisingOur website places advertising cookies to show you 3rd party advertisements based on your interests. These cookies may track your personal data.

OtherOur website places 3rd party cookies from other 3rd party services which aren't Analytical, Social media or Advertising.

WeePie Cookie Allow close popup modal icon