Home Inchiostro - Recensioni di libri indipendenti e non. La vita segreta delle donne sposate – Elissa Wald

La vita segreta delle donne sposate – Elissa Wald

by Claudio Della Pietà

Eppure…era come se…avessero contribuito tutti insieme a scardinarmi. Come se mi avessero fatto desiderare una vita segreta, una me stessa nascosta...”

La vita segreta delle donne sposate” di Elissa Wald è l’ennesimo vulcano in eruzione, che Nicola Manuppelli, traduttore di professione, ma secondo me vero story-scout se si può dire, ci consente di conoscere.
Un vulcano come questo non brucia, nel senso naturale del termine.
Il “vulcano Manuppelli” porta alla luce da fondali inesplorati, scrigni di storie, pepite d’oro infuocato che scaglia il più lontano possibile, e quando colpiscono il bersaglio, si comportano come proiettili dirompenti e rilanciano schegge, rilanciano storie nelle storie.
E in due vite segrete, di due donne sposate, come le protagoniste di questo libro magistralmente scritto da Elissa Wald, di schegge ce ne sono molte.
Le storie delle due gemelle. Leda e Lillian, ci vengono presentate all’inizio in modo distinto, e si intrecciano poi per un caso, proprio come schegge che non sai bene da dove e come ti arrivano addosso, e soprattutto fanno un gran male. Leda, sposata, cambia casa in accordo con il marito, ma trova una sorpresa che non ha il coraggio di confessargli subito, ma che le genera altrettanta sofferenza custodire, perché è consapevole che potrebbe esplodere in modo devastante. La sorella gemella Lillian si ritrova, senza volerlo, a scoprire un altro segreto, lo dissotterra e ne rimane sconvolta.
Arrivati a questo punto però, di storie ne avrete lette tante altre , innanzitutto perché le donne sono sposate, per cui bisogna tenere conto dei due mariti, con le loro vite personali, con i loro piccoli o grandi segreti. E poi c’è il lavoro, ci sono gli amici, c’è la vita, insomma un libro noiosissimo, nessun delitto, nessun colpevole, nessuna indagine e nessun commissario.
E’ vero, una noiosa vita quotidiana.

La traduzione è di Nicola Manuppelli. Una garanzia.

Elissa Wald è considerata una delle voci emergenti della narrativa americana. Fuggita di casa da giovane per unirsi a un circo, ha prima lavorato in una riserva indiana e poi in locali di strip-tease per pagarsi l’iscrizione alla Columbia University. Dopo aver pubblicato una raccolta di racconti e un romanzo, è scomparsa per più di dieci anni dalle scene letterarie, per poi tornare con La vita segreta delle donne sposate, riconosciuto come un gioiello del genere noir.

Commenti a questo post

Articoli simili

18 comments

Leave a Comment