Home Inchiostro - Recensioni di libri indipendenti e non. Ermanno Cavazzoni – La madre assassina

Ermanno Cavazzoni – La madre assassina

by Gianluigi Bodi

Se affronterete la lettura de “La madre assassina” di Ermanno Cavazzoni, pubblicato da poco da La Nave di Teseo, vi dovrete completamente abbandonare all’assurdo e al delizioso delirio. Un piccolo libro che è un compendio di paranoia, gelosia, rapporti malsani e qualsiasi altra sfumatura di grigio vi venga in mente.

Strizza gli occhi a Kafka Ermanno Cavazzoni. L’incipit segna subito il passo.

Dopo una notte turbata e cancellata dalla memoria, si era svegliato che non era più lui.

Ed è da qui che Pacini Andrea inizia la sua personale indagine, un’indagine che fa virare “La madre assassina” verso il genere d’indagine, ma che rimane comunque sempre all’interno di un quadrilatero così definito.

Il primo lato è dedicato all’assurdità dei personaggi, non solo quella di Andrea, ma anche della madre, del ragioniere amante, del gatto spelacchiato, degli altri abitanti del condominio. I dialoghi sembrano una scala che porta ancora più giù verso il regno dell’assurdo e dell’illogico.

Il secondo lato è la trama. Questa indagine ben orchestrata che Andrea Pacini porta avanti per scoprire chi, tra tutti, lo ha ucciso e, di notte, lo ha sostituito con una copia perfettamente uguale sia nel fisico che nei ricordi (non si tratta di uno spoiler, è tutto già presente nella terza riga).

Il terzo lato è lo stile di Ermanno Cavazzoni, uno stile che è ben conosciuto dagli estimatori di questo scrittore. Un linguaggio che rende tutto verosimile, che instilla nelle nostre menti il dubbio che anche la più incredibile e improbabile ipotesi fornita da Pacini sia, in realtà, la più plausibile. Scritta in questo modo anche la più idiota delle teorie cospirazionististe potrebbe iniziare ad avere senso.

L’ultimo lato è l’atmosfera. Qualcosa che nasce dall’incrocio dei tre lati precedenti e che dona a questo libro uno spirito irreale, un’inquietudine di fondo che, pagina dopo pagina, ci assale, perché mano a mano che procediamo con la lettura ci chiediamo: e se Pacini Andrea, una notte, fosse stato ucciso e sostituito da una copia identica a lui nel fisico e nei ricordi? E se fosse capitato anche a noi?

“La madre assassina” è una lettura davvero particolare, che accompagna il lettore incuriosendolo sempre di più, facendogli formulare teorie su teorie per giustificare quello che apparentemente sembra un delirio senza alcun senso.

Ermanno Cavazzoni, nato a Reggio Emilia, vive a Bologna. È autore di vari libri di narrativa: Le tentazioni di Girolamo (1991), I sette cuori (1992), Le leggende dei santi (1993), Vite brevi di idioti (1994), Cirenaica (1999, riedito come La valle dei ladri, 2014), Gli scrittori inutili (2002), Storia naturale dei giganti (2007), Il limbo delle fantasticazioni (2009), Guida agli animali fantastici (2011), Il pensatore solitario (2015), Gli eremiti del deserto (2016). Per La nave di Teseo ha pubblicato La galassia dei dementi (2018), vincitore del Premio Campiello – selezione Giuria dei Letterati, e Storie vere e verissime (2019) e Il poema dei lunatici (nuova edizione 2020) È stato, con Gianni Celati e altri, ideatore e curatore della rivista “Il semplice”.

Commenti a questo post

Articoli simili

Leave a Comment

Questo sito usa  per darti la miglior esperienza d'uso. Acconsenti all'uso cliccando il tasto "Accetta" o cambia le tue {WPCA_SETTINGS_LINK}.

Cookie settings

Below you can choose which kind of cookies you allow on this website. Click on the "Save cookie settings" button to apply your choice.

FunctionalOur website uses functional cookies. These cookies are necessary to let our website work.

AnalyticalOur website uses analytical cookies to make it possible to analyze our website and optimize for the purpose of a.o. the usability.

Social mediaOur website places social media cookies to show you 3rd party content like YouTube and FaceBook. These cookies may track your personal data.

AdvertisingOur website places advertising cookies to show you 3rd party advertisements based on your interests. These cookies may track your personal data.

OtherOur website places 3rd party cookies from other 3rd party services which aren't Analytical, Social media or Advertising.